Il Texas è il sogno americano di un giovane di 28 anni, Luigi Davino, per tutti semplicemente Gino, che nel 1988 decide di inseguire quel sogno ed individua in Avellino il “suo” Nuovo Mondo, la terra ideale in cui, attraverso il lavoro, il coraggio e la determinazione dare una svolta alla propria vita.

Gino sin da ragazzino si è sporcato le mani di farina nei laboratori di pasticceria di Melito di Napoli, il suo paese, invogliato dalla mamma che, da intenditrice, riconosceva in lui la stoffa del maestro pasticcere.
Alla soglia dei 30 anni, in Via Nazionale Torrette a Mercogliano, Gino Davino illumina la prima insegna del Bar Texas, un locale tutto suo che farà la storia della pasticceria ad Avellino.

In principio fu un piccolo laboratorio in cui, però, si lavorava tanto. E si sfornavano dolci di ottima fattura.
Nel volgere di appena tre anni, quel piccolo bar cominciò ad affollarsi di intenditori e buongustai, per i quali la “codina” era una delizia unica ed il babà una primizia unanimemente riconosciuta.

L’accoglienza, la familiarità, oltre all’artigianalità della lavorazione, fanno in breve tempo del Texas una delle pasticcerie più rinomate ad Avellino e nel suo hinterland.
La fama del Texas valica i confini della provincia di Avellino e le richieste per i dolci di Gino D’Avino cominciano ad arrivare anche da Napoli, dalla Costiera Amalfitana e da Roma.

Dopo quasi trent’anni di attività, il Bar Pasticceria Texas di Mercogliano è oggi un punto di riferimento non solo per la pasticceria, per la produzione di torte, per le ottime colazioni e gli aperitivi seducenti che quotidianamente serve ma anche per il servizio catering che offre a chiunque voglia firmare con classe e buon gusto un evento di successo.